Blog

Galateo matrimonio: errori da non commettere

Il galateo è un argomento spinoso e poco conosciuto. Anche se sei convinta di seguire alla perfezione tutte le regole del buon costume, è facile sottovalutare alcuni aspetti. Ecco qui i 10 errori che le spose commettono più di frequente e i nostri suggerimenti per non dimenticare le buone maniere.


1) Far aspettare i vostri ospiti

Se sulle partecipazioni di nozze avete previsto l’inizio della cerimonia alle ore 17.00, dovreste avere il buon senso di rispettare l’orario che avete indicato. Molti dei vostri ospiti saranno sul posto già da prima dell’orario indicato. Creare aspettativa è comprensibile, ma provocare ritardi non è corretto.


2) Far accomodare tutti i vostri ospiti single allo stesso tavolo

Senza eccedere nel verso opposto, giocando a fare Cupido, fate semplicemente accomodare i single insieme agli amici o ai parenti che già conoscono, come dovreste fare per chiunque altro.


3) Comporre un menù troppo complicato

I ricevimenti dei matrimoni sono sicuramente occasioni in cui gli chef possono liberare la loro creatività, ma per una portata dall’accostamento originale prevedetene una dal gusto classico: ingredienti troppo particolari e sapori troppo marcati rischiano di mettere a disagio i vostri ospiti.


4) Fare confusione con gli inviti

Ci sono dei gruppi di persone che effettivamente non potete dividere. Se decidete gli invitare tutti gli zii di primo grado, anche se con alcuni di loro vi vedete una volta al mese e con altri una volta l’anno, non potete esimervi dall’estendere l’invito. Fate attenzione che questa regola vale sia per i cugini che per gli altri gradi di parentela. Un’altra cosa che dovreste chiarire da subito, onde evitare cadute di stile, sono i classici “+1”. Stabilite una regola, come per esempio invitare i +1 se la relazione dura da più di un anno.


5) Dimenticare di ringraziare

È buona norma ringraziare coloro che sono intervenuti al matrimonio e coloro che vi hanno anche solo inviato un  telegramma di auguri. Il momento ideale per farlo è al rientro del viaggio di nozze, basterà un semplice bigliettino, ma firmato rigorosamente a mano da entrambi. Ancor più di frequente, spesso ci si dimentica di ringraziare i fornitori che hanno contribuito a realizzare il matrimonio. Una mail, una telefonata o meglio ancora una recensione, saranno decisamente apprezzati.


6) Usare le etichette adesive per i vostri inviti

Su questo punto il galateo pare essere inflessibile. Gli inviti andrebbero scritti a mano. Se non avete una bella grafia chiedete aiuto a vostra mamma o a vostra sorella, o ingaggiate una calligrafa, ma non cedete alla tentazione di scrivere gli indirizzi al computer e stamparli su una etichetta adesiva !!!


7) Non salutare di persona tutti gli ospiti

Per essere sicuri di non dimenticare nessuno molti sposi riservano ai saluti il tradizionale giro fra i tavoli durante il ricevimento. Quello che non sapete è quasi improbabile che voi riusciate a terminare il giro , perché sarete travolti da tutti coloro che vi inviteranno a fare un brindisi o una foto, o distratti da una canzone e prima che ve ne rendiate conto sarà il momento dei saluti. Voi mettetecela tutta! Per i vostri ospiti non c’è niente che abbia più valore di un vostro abbraccio.


8) Inserire le indicazioni della lista nozze nell’invito

L’invito al matrimonio è il simbolo dell’affetto che riservate ad una persona e testimonia la sua importanza nella vostra vita. Che ci crediate o no, tutto questo esula dal fare i regali. Anche se potrebbe sembrare il posto più ovvio, la busta con l’invito non è il luogo migliore per segnalare ai vostri invitati “ehi, aspetto il tuo regalo”. Informazioni di questo genere possono tranquillamente essere date in un secondo momento, magari ai vostri cari dai quali sicuramente vi sarà posta la domanda.


9) Esagerare il giorno prima delle nozze

Non è un caso se l’addio al celibato si organizza  ad almeno una settimana prima del matrimonio. Il giorno prima delle nozze avete solo bisogno di una cena leggera e di andare a letto all’orario cui siete abituati, l’ultima cosa di cui avete bisogno è ritrovarvi con le occhiaie, il mal di testa e lo stomaco sotto sopra.


10) Non prevedere il pranzo per gli operatori

Il fotografo e la band musicale vi seguiranno per tutto il giorno. È segno di rispetto da parte vostra fare in modo che possano mangiare. Spesso i catering prevendono delle restrizioni rispetto al menù riservato agli ospiti, proprio per agevolarvi al mettere in pratica questa buona regola del galateo. Mettetevi nei loro panni, riuscireste a cantare per tutto il giorno senza nulla nello stomaco?